Discussion:
piante nane
(troppo vecchio per rispondere)
ciccio
2005-02-03 20:27:51 UTC
Volevo sapere se le piante nane tipo ciliegio, pesco, melo ecc... oltre alle
dimensioni contenute della pianta stessa, proucono anche i frutti di
dimensioni rimpicciolite o se invece hanno una pezzatura come la normale
frutta che si compera in negozio.

Grazie a tutti
Monica Folch De Cardona
2005-02-03 20:57:02 UTC
Post by ciccio
Volevo sapere se le piante nane tipo ciliegio, pesco, melo ecc... oltre alle
dimensioni contenute della pianta stessa, proucono anche i frutti di
dimensioni rimpicciolite o se invece hanno una pezzatura come la normale
frutta che si compera in negozio.
Grazie a tutti
Ciao Ciccio,
le piante nane sono nanizzate solo per quanto riguarda le dimensioni
della pianta, quelle dei frutti sono normali, magari non grosse come
quelle che si comprano in negozio, ma per averle uguali dovresti
coltivarle con metodi "industriali".
Ho avuto per anni un ciliegio nano che fruttificava normalmente ed
abbondantemente, nonostante fosse in vaso!
Monica
Roma Nord
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
ciccio
2005-02-03 21:04:03 UTC
Grazie 1000, a proposito di che dimensione era il vaso e il gusto delle
ciliegie?
Post by Monica Folch De Cardona
Post by ciccio
Volevo sapere se le piante nane tipo ciliegio, pesco, melo ecc... oltre alle
dimensioni contenute della pianta stessa, proucono anche i frutti di
dimensioni rimpicciolite o se invece hanno una pezzatura come la normale
frutta che si compera in negozio.
Grazie a tutti
Ciao Ciccio,
le piante nane sono nanizzate solo per quanto riguarda le dimensioni
della pianta, quelle dei frutti sono normali, magari non grosse come
quelle che si comprano in negozio, ma per averle uguali dovresti
coltivarle con metodi "industriali".
Ho avuto per anni un ciliegio nano che fruttificava normalmente ed
abbondantemente, nonostante fosse in vaso!
Monica
Roma Nord
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
ciccio
2005-02-03 21:05:38 UTC
Cosa intendi per metodi industriali?

Ciao e grazie di nuovo.
Post by ciccio
Grazie 1000, a proposito di che dimensione era il vaso e il gusto delle
ciliegie?
Post by Monica Folch De Cardona
Post by ciccio
Volevo sapere se le piante nane tipo ciliegio, pesco, melo ecc...
oltre
Post by ciccio
alle
Post by Monica Folch De Cardona
Post by ciccio
dimensioni contenute della pianta stessa, proucono anche i frutti di
dimensioni rimpicciolite o se invece hanno una pezzatura come la normale
frutta che si compera in negozio.
Grazie a tutti
Ciao Ciccio,
le piante nane sono nanizzate solo per quanto riguarda le dimensioni
della pianta, quelle dei frutti sono normali, magari non grosse come
quelle che si comprano in negozio, ma per averle uguali dovresti
coltivarle con metodi "industriali".
Ho avuto per anni un ciliegio nano che fruttificava normalmente ed
abbondantemente, nonostante fosse in vaso!
Monica
Roma Nord
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Angelo M.
2005-02-04 07:51:24 UTC
Post by ciccio
Volevo sapere se le piante nane tipo ciliegio, pesco, melo ecc... oltre
alle dimensioni contenute della pianta stessa, producono anche i frutti di
dimensioni rimpicciolite o se invece hanno una pezzatura come la normale
frutta che si compera in negozio.
Ciao Ciccio,
quanto ti ha già detto Monica è perfetto; posso solamente aggiungere un
particolare: le piante da frutto nanizzate sono tali perché innestate su
un portainnesto nanizzante che ha il compito di contenere lo sviluppo del
legno della pianta stessa per permetterne la coltivazione in ambienti di
limitate dimensioni come possono essere i terrazzi delle abitazioni. Tutto
il resto: la dimensione delle foglie, dei fiori e dei frutti è, e deve
essere, quella della pianta normale; però è strettamente legato alle cure
che tu avrai per quella pianta (irrigazione costante, concimazione,
trattamenti, ecc.).
Qualcuno ha chiesto che cosa voleva dire Monica "coltivare con metodi
industriali"; penso di poter interpretare la sua espressione (scusa Monica
se mi permetto) e che volesse intendere coltivazioni industriali estensive
come quelle di Vignola e zone circostanti.
Post by ciccio
A proposito di che dimensione era il vaso?
Probabilmente Monica ti risponderà su quale sia stata la sua esperienza;
io ti direi che in un vaso del 30 la pianta nanizzata ci può stare
benissimo, anche perché la nanizzazione del legno coinvolge, ovviamente,
anche le radici che avranno uno sviluppo limitato. C'è un solo rischio,
che se ti dimentichi di darle acqua anche una sola volta nel periodo
dell'allegagione, ti freghi il raccolto; al fine di ovviare a questo
inconveniente io ti consiglierei di interrare il vaso per 3/4 nel terreno,
oppure se non hai terreno a disposizione interrare il vaso in un vasone
più grande: il terreno circostante fungerà da riserva di umidità ed
eviterà possibili stress.
Altro consiglio: tieni presente che il ciliegio soffre di attacchi di
Fusarium che è un fungo parassita proveniente dal terreno, penetra
all'interno della pianta e la fa seccare, a volte subito a volte dopo
anni. Pertanto, quando metti la pianta in vaso, non usare terra di campo
ma terricci appositi che dovrebbero dare un pò più di garanzia.
Post by ciccio
e il gusto delle ciliegie?
Monica, erano buone le ciliegie?
Ciao a tutti.
Angelo.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
ciccio
2005-02-04 17:45:32 UTC
Post by Angelo M.
Altro consiglio: tieni presente che il ciliegio soffre di attacchi di
Fusarium che è un fungo parassita proveniente dal terreno, penetra
all'interno della pianta e la fa seccare, a volte subito a volte dopo
anni. Pertanto, quando metti la pianta in vaso, non usare terra di campo
ma terricci appositi che dovrebbero dare un pò più di garanzia.
Come faccio a sapere se la pianta è infetta da fusarium e sopratutto come
faccio a debellare l'infezione?

Ho già due vasi di D. 50 cm e profondità 50 cm. circa con del terriccio
universale mista a stallatico in granuli che da settembre ( e tuttora ) sono
vuoti per far sì che la terra si ossigeni. Dici che possono andare bene o il
terriccio lo devo rimettere nuovo? ( Tieni presetne che questi vasi li ho
presi ad aprile 2004 evi ho piantanto culture il cui apparato radicale
sprofondava nel terreno per solo 10 cm. )
Monica Folch De Cardona
2005-02-04 21:00:19 UTC
Post by ciccio
Post by Angelo M.
Altro consiglio: tieni presente che il ciliegio soffre di attacchi di
Fusarium che è un fungo parassita proveniente dal terreno, penetra
all'interno della pianta e la fa seccare, a volte subito a volte dopo
anni. Pertanto, quando metti la pianta in vaso, non usare terra di campo
ma terricci appositi che dovrebbero dare un pò più di garanzia.
Come faccio a sapere se la pianta è infetta da fusarium e sopratutto come
faccio a debellare l'infezione?
Qiesto chiedilo ad Angelo, che vedo più esperto nel campo... cmq io
faccio dei trattamenti di anticrittogamici con un prodotto sistemico
(tipo confidor, ma per i funghi) che viene assorbito per via radicale e
protegge la pianta per alcuni mesi.
Io ovviam lo uso per le ormamentali, ma ho letto che osservando
opppurtuni periodi di "smaltimento" si può dare anche alle piante da
frutto 8l'ho usato col limone ed ha risolto alla grande).
purtroppo l'ho finito e non ricordo il nome, ma se ti interessa appena
lo ricompro posto il nome e la ditta che lo produce.
Post by ciccio
Ho già due vasi di D. 50 cm e profondità 50 cm. circa con del terriccio
universale mista a stallatico in granuli che da settembre ( e tuttora ) sono
vuoti per far sì che la terra si ossigeni. Dici che possono andare bene o il
terriccio lo devo rimettere nuovo? ( Tieni presetne che questi vasi li ho
presi ad aprile 2004 evi ho piantanto culture il cui apparato radicale
sprofondava nel terreno per solo 10 cm. )
Come ha detto giustamente Angelo il vaso da 30 è più che sufficiente, ma
anche quelli da 50 credo vadano bene, al limite avranno più umidità a
disposizione...
Per quanto rigiìuarda il sapore, le mie erano ottime, anche se da un
alberello nano non puoi aspettarti grandi raccolti...
Poi dipende dal tipo di pianta, la mia l'avevo comprata sul catalogo
Stassen-Bakker (www.bakker.com) ed era venduto come "Mini-ciliegio
compact Stella".
purtroppo un vicino deficiente chiuse il rubinetto dell'acqua che avevo
lasciato aperta un filo, collegata ad un lungo tubo di platica nera con
micro-buchi (che di solito vengono usati per irrigare gli orti) che
passava dentro i vasi perchè si metteva in moto la pompa e il rumore lo
disturbava, quando gli ho chiesto perchè non lo riapriva la mattina mi
ha risposto che mica poteva stare dietro alle mie piante... e così sono
sopravvissute solo le più resistenti:-(
Ah: per coltivazione industriale intendevo esattamente quello che ha
detto Angelo.
Ciao!
Monica
Roma Nord
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
ciccio
2005-02-06 12:41:39 UTC
Fammi sapere il nome del fungicida appena lo trovi; ho dato un'occhiata al
sito della bakker che mi hai proposto; ma è solo in lingua tedesca e non ci
capisco nulla; non è che per caso ne hai uno in italiano?

A proposito, il tuo ciliegio quanti anni è durato?
Post by Monica Folch De Cardona
Post by ciccio
Post by Angelo M.
Altro consiglio: tieni presente che il ciliegio soffre di attacchi di
Fusarium che è un fungo parassita proveniente dal terreno, penetra
all'interno della pianta e la fa seccare, a volte subito a volte dopo
anni. Pertanto, quando metti la pianta in vaso, non usare terra di campo
ma terricci appositi che dovrebbero dare un pò più di garanzia.
Come faccio a sapere se la pianta è infetta da fusarium e sopratutto come
faccio a debellare l'infezione?
Qiesto chiedilo ad Angelo, che vedo più esperto nel campo... cmq io
faccio dei trattamenti di anticrittogamici con un prodotto sistemico
(tipo confidor, ma per i funghi) che viene assorbito per via radicale e
protegge la pianta per alcuni mesi.
Io ovviam lo uso per le ormamentali, ma ho letto che osservando
opppurtuni periodi di "smaltimento" si può dare anche alle piante da
frutto 8l'ho usato col limone ed ha risolto alla grande).
purtroppo l'ho finito e non ricordo il nome, ma se ti interessa appena
lo ricompro posto il nome e la ditta che lo produce.
Post by ciccio
Ho già due vasi di D. 50 cm e profondità 50 cm. circa con del terriccio
universale mista a stallatico in granuli che da settembre ( e tuttora ) sono
vuoti per far sì che la terra si ossigeni. Dici che possono andare bene o il
terriccio lo devo rimettere nuovo? ( Tieni presetne che questi vasi li ho
presi ad aprile 2004 evi ho piantanto culture il cui apparato radicale
sprofondava nel terreno per solo 10 cm. )
Come ha detto giustamente Angelo il vaso da 30 è più che sufficiente, ma
anche quelli da 50 credo vadano bene, al limite avranno più umidità a
disposizione...
Per quanto rigiìuarda il sapore, le mie erano ottime, anche se da un
alberello nano non puoi aspettarti grandi raccolti...
Poi dipende dal tipo di pianta, la mia l'avevo comprata sul catalogo
Stassen-Bakker (www.bakker.com) ed era venduto come "Mini-ciliegio
compact Stella".
purtroppo un vicino deficiente chiuse il rubinetto dell'acqua che avevo
lasciato aperta un filo, collegata ad un lungo tubo di platica nera con
micro-buchi (che di solito vengono usati per irrigare gli orti) che
passava dentro i vasi perchè si metteva in moto la pompa e il rumore lo
disturbava, quando gli ho chiesto perchè non lo riapriva la mattina mi
ha risposto che mica poteva stare dietro alle mie piante... e così sono
sopravvissute solo le più resistenti:-(
Ah: per coltivazione industriale intendevo esattamente quello che ha
detto Angelo.
Ciao!
Monica
Roma Nord
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Monica Folch De Cardona
2005-02-06 20:25:38 UTC
Post by ciccio
Fammi sapere il nome del fungicida appena lo trovi; ho dato un'occhiata al
sito della bakker che mi hai proposto; ma è solo in lingua tedesca e non ci
capisco nulla; non è che per caso ne hai uno in italiano?
A proposito, il tuo ciliegio quanti anni è durato?
Scusa, il sito della Bakker in italiano è http://www.bakker-it.com/.
Il mio ciliegio è durato almeno cinque anni, perchè la Bakker ti
sostituisce le piante che muoiono fino a cinque anni, e il mio li aveva
passati da poco...
E cmq non me la sentivo di chiedere il rimpiazzo, visto che qls pianta
sarebbe morto se non annaffiata per 15 gg ad agosto!!!
Cmq la Bakker-Stassen è un'ottima produttrice di piante: lì per lì ti
arriva uno zeppo secco con un panetto di radici, piano piano però
diventano sempre più belle e sono eccezionalmente resistenti.
Ho ancora delle piante bakker da 8/9 anni e ogni anno sono più belle,
mentre le stesse piante prese al vivaio hanno già lasciato questo mondo!
ciao
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
ciccio
2005-02-07 18:57:09 UTC
Ho dato un'occhiata al sito della bakker; non credevo fossero così forniti,
Quanto hai aspettato dall'ordine alla consegna?
Post by Monica Folch De Cardona
Post by ciccio
Fammi sapere il nome del fungicida appena lo trovi; ho dato un'occhiata al
sito della bakker che mi hai proposto; ma è solo in lingua tedesca e non ci
capisco nulla; non è che per caso ne hai uno in italiano?
A proposito, il tuo ciliegio quanti anni è durato?
Scusa, il sito della Bakker in italiano è http://www.bakker-it.com/.
Il mio ciliegio è durato almeno cinque anni, perchè la Bakker ti
sostituisce le piante che muoiono fino a cinque anni, e il mio li aveva
passati da poco...
E cmq non me la sentivo di chiedere il rimpiazzo, visto che qls pianta
sarebbe morto se non annaffiata per 15 gg ad agosto!!!
Cmq la Bakker-Stassen è un'ottima produttrice di piante: lì per lì ti
arriva uno zeppo secco con un panetto di radici, piano piano però
diventano sempre più belle e sono eccezionalmente resistenti.
Ho ancora delle piante bakker da 8/9 anni e ogni anno sono più belle,
mentre le stesse piante prese al vivaio hanno già lasciato questo mondo!
ciao
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Matteo C.
2005-02-07 22:40:31 UTC
"ciccio" <***@XORlibero.it> ha scritto nel messaggio news:9SONd.21013$***@twister2.libero.it...

[snip]

Scusa, ciccio, tre raccomandazioni, per fare in modo che le conversazioni in
cui intervieni si riescano a seguire comodamente:
- quando rispondi ad un messaggio, la tua risposta va dopo il testo
originale
- elimina le parti del testo originale che non servono al discorso
- aggiorna outlook express: le tue risposte iniziano con R: anzichè con Re:
e questo crea problemi nella visualizzazione delle conversazioni.

Grazie
--
Matteo C.
Prov. MI Ovest - 120 m slm
Il sito di it.hobby.giardinaggio: http://www.i-h-g.it
Angelo M.
2005-02-05 08:09:42 UTC
Post by ciccio
Come faccio a sapere se la pianta è infetta da fusarium
secca, senza alcuna possibilità di salvezza.
Post by ciccio
e soprattutto come faccio a debellare l'infezione?
non la puoi debellare ma la puoi prevenire; devi mescolare BENE al
terriccio che è nel vaso e dentro cui andrai a piantare l'alberello, un
cucchiaio raso (per il vaso da 50 cm) di Benlate; presumo che questo fosse
il prodotto che voleva dire Monica; però attento a non usarlo per gli
ortaggi perché è vietato.
Puoi, eventuanmente, ripetere il trattamento fra un anno -alla ripresa
vegetativa- alla stessa dose, sciogliendo il prodotto in acqua e
innaffiando. Poi basta.
[..]
Post by ciccio
Dici che possono andare bene o il terriccio lo devo rimettere nuovo?
[..]
Se fai la disinfezione con il Benlate va bene anche quello, altrimenti
mettilo nuovo. Ciao.
Angelo.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Verio
2005-02-03 22:01:21 UTC
On Thu, 3 Feb 2005 20:57:02 +0000 (UTC), "Monica Folch De Cardona"
Post by Monica Folch De Cardona
Ho avuto per anni un ciliegio nano che fruttificava normalmente ed
abbondantemente, nonostante fosse in vaso!
perche' scrivi "ho avuto"? questo tipo di piante tende a seccare?