Discussione:
Tortore (Etliz aiutooo!!)
(troppo vecchio per rispondere)
FabbroGiovanni
2004-06-23 11:51:02 UTC
Permalink
Come avevo raccontato qualche giorno fa ho una tortora che ha fatto il
nido sul glicine proprio davanti a casa.
Liz è stata bravissima a darmi spiegazioni e approfitto per un altro
dubbio, sperando che si sia ripresa dallo scoramento da grandine.

Poco fa sento un gran casino in giardino, corro a vedere e ci sono 8
(otto) gazze e il maschio della tortora che stanno litigando.
Da solo contro tutte ma dimostrava di non avere paura.
La domanda è: stava solo difendendo il suo territorio o le gazze sono un
reale pericolo per il nido e per le uova?

Fabbrogiovanni.
etliz
2004-06-23 12:20:55 UTC
Permalink
Post by FabbroGiovanni
Come avevo raccontato qualche giorno fa ho una tortora che ha fatto il
nido sul glicine proprio davanti a casa.
Liz è stata bravissima a darmi spiegazioni e approfitto per un altro
dubbio, sperando che si sia ripresa dallo scoramento da grandine.
Ho ancora le orecchie basse.....(hai visto il mio album del disastro?) :"-(
Post by FabbroGiovanni
Poco fa sento un gran casino in giardino, corro a vedere e ci sono 8
(otto) gazze e il maschio della tortora che stanno litigando.
Da solo contro tutte ma dimostrava di non avere paura.
La domanda è: stava solo difendendo il suo territorio o le gazze sono un
reale pericolo per il nido e per le uova?
Fabbrogiovanni.
Sì, sono un pericolo: si mangiano le uova (maledette).
Però stai tranquillo che se c'è il maschio a difendere il nido,
difficilmente ce la faranno ;-)
Dai, che fra poco diventi "nonno" :-))))
Ciao, Liz
etliz
2004-06-23 12:30:47 UTC
Permalink
"etliz" <***@hotmail.it> ha scritto nel messaggio news:40d975d5$***@x-privat.org...
P.S., Guarda che bel link ti ho trovato:
http://www.vesuviopark.it/comunicazione/plinius/plinius18_04/Pages%20from%20plinius28-29.pdf
Ciao! Liz
FabbroGiovanni
2004-06-24 07:10:21 UTC
Permalink
Questo messaggio potrebbe essere inappropriato. Clicca per visualizzarlo
Fabrizio Amicone
2004-06-26 09:50:08 UTC
Permalink
"etliz" <***@hotmail.it> ha scritto nel messaggio news:40d975d5$***@x-privat.org...
CUT
Post by etliz
Post by FabbroGiovanni
Fabbrogiovanni.
Sì, sono un pericolo: si mangiano le uova (maledette).
...anche i piccoli, se ce la fanno ad arrivare indisturbate....
Post by etliz
Però stai tranquillo che se c'è il maschio a difendere il nido,
difficilmente ce la faranno ;-)
Ciao,
per gli spettacoli di morte che ho visto nel mio giardino, direi... come va'
va'.. non è improbabilissimo che nel giro di qualche tentativo sterminino la
nidiata o semplicemente riescano a sottrarre un'uovo o un piccolo... (come
anche non è impossibile che non riescano a fargli nulla)
Una gazza , 10 anni fa', trovò un nido di una delle mie bantham e a
cominciare da circa una settimana prima della schiusa, andava ogni mattino a
prelevare metodicamente un'uovo... me ne accorsi solo quando scomparvero 5 o
6 uova, e appostai la bestiaccia... (avevo visto la gazza gironzolare da
quelle parti, ma poi allontanarsi, e credevo che la gallina riuscisse a
scacciarla). La gazza usava la covata della mia gallinella come scorta
alimentare per i suoi piccoli.. probabilmente il prelievo delle uova con
embrione, garantiva agli implumi un'apporto proteico elevato con cibi
"facili" da mangiare e assimilare.
Ai tempi, non riuscivo ad accettare la cosa (la gallina abbandonò infine le
4 uova rimaste e la covata fù persa in toto) e risolsi il problema in
maniera poco democratica...
E' interessante notare come, la discendenza di quella coppia, che ancora
gironzola per il giardino, è probabilmente riuscita a trasmettere ai
superstiti la descrizione della cattiva esperienza. Sono anni, da allora,
che non ho visto più predare un'uovo o un pulcino dalla gazze (mentre
invece, le ho viste pù volte predare passeri che si abbeveravano al mio
laghetto..)
Post by etliz
Dai, che fra poco diventi "nonno" :-))))
Ciao, Liz
..la natura è un gioco spietato dove vale tutto, come in guerra... delle
volte è difficile abituarsi all'idea.

Ciao,

Fabrizio
FabbroGiovanni
2004-06-26 20:28:05 UTC
Permalink
Questo messaggio potrebbe essere inappropriato. Clicca per visualizzarlo
Fabrizio Amicone
2004-06-27 07:41:03 UTC
Permalink
Post by FabbroGiovanni
CUT
Purtroppo il sogno è finito.
Ieri mattina, dopo aver acceso la prima sigaretta apro la porta per
salutare la tortorella e il nido è vuoto.
Dopo un po' arriva il maschio, si agita un po' e poi se ne va, per una
mezz'ora fa avanti e indietro in modo strano e poi fine.
E' stato tutto ieri posato sulle antenne delle case qui intorno a
lanciare continuamente il richiamo e da oggi non si vede più.
Ho preso la scaletta e sbirciato nel nido, c'è un uovo solo,
abbandonato.
Dopo aver visto le foto dei neonati culbianchi di Dave & Paola e quelle
degli allocchi di Felix ci tenevo a potermi vantare dei miei tortorini,
evidentemente non me lo sono meritato:-))
Fabbrogiovanni.
Mi dispiace... prova a rassegnarti pensando che per fortuna non si tratta di
una specie particolarmente minacciata (non che non lo sia ogni animale, al
giorno d'oggi).
Purtroppo hai assistito a quello che magari qualche decennio fa' sarebbe
stato un'evento più raro... anche l'eccessiva predazione da parte delle
gazze, purtroppo, è segno di squilibrio... (ce ne sono troppe).

Ciao,

Fabrizio
etliz
2004-06-28 09:11:06 UTC
Permalink
Post by FabbroGiovanni
Purtroppo il sogno è finito.
Ieri mattina, dopo aver acceso la prima sigaretta apro la porta per
salutare la tortorella e il nido è vuoto.
:"-(((((( Mi dispiace!!!!!! Ci tenevi così tanto! Chissà che fine ha fatto
la femmina (?). Probabilmente non si sentiva più tranquilla con tutte quelle
gazze intorno.....
Post by FabbroGiovanni
Dopo aver visto le foto dei neonati culbianchi di Dave & Paola e quelle
degli allocchi di Felix ci tenevo a potermi vantare dei miei tortorini,
evidentemente non me lo sono meritato:-))
Non dire così: non è escluso che l'anno prossimo non ci riprovino...... Te
lo auguro tanto!
[un abbraccio di solidarietà]
Ciao, Liz

P.S. Chissà se adesso che il nido è libero ti ritrovi con dei piccoli
"gazzini" o qualche altra specie "fannullona" (es. cuculo). Lascialo dov'è:
magari qualcuno ne approfitta!
La speranza è l'ultima a morire!

P.P.S. Ti ho inviato per errore lo stesso messaggio in pvt (ogni tanto mi
parte un colpo). Ignoralo.
FabbroGiovanni
2004-06-30 21:53:09 UTC
Permalink
Post by etliz
P.S. Chissà se adesso che il nido è libero ti ritrovi con dei piccoli
magari qualcuno ne approfitta!
Lo tengo come ricordo, grazie della solidarietà.
Le gazze sono tre o quattro famiglie, ma abitano in un *condominio
signorile*, la casa vicina ha un pino, un cedro del Libano e una
magnolia, non credo vogliano traslocare:-))
Post by etliz
P.P.S. Ti ho inviato per errore lo stesso messaggio in pvt (ogni tanto mi
parte un colpo). Ignoralo.
Nessun problema, ti sarà anche tornato indietro, l'indirizzo è
mimetizzato anti spam, c'è una virgola di troppo.
Fabbrogiovanni.
Fabio Danti
2004-06-30 22:22:57 UTC
Permalink
Post by FabbroGiovanni
grazie della solidarietà.
Le gazze sono tre o quattro famiglie, ma abitano in un *condominio
signorile*, la casa vicina ha un pino, un cedro del Libano e una
magnolia, non credo vogliano traslocare:-))
Ti capisco, cosiccome capisco tutti coloro che hanno subito un simile
"dolore" nel loro giardino.
Dopo un po' non ne ho potuto più ed ho risolto il problema più
drasticamente: un bel Diana calibro non-mi-ricordo e gazze, storni
(devastatori di tetti) e disturbatori delle tortorelle non ce ne sono
più.
Ora sembra il paradiso terrestre.

Ad majora

fabio d.
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
etliz
2004-07-01 07:16:34 UTC
Permalink
Post by Fabio Danti
Post by FabbroGiovanni
grazie della solidarietà.
Le gazze sono tre o quattro famiglie, ma abitano in un *condominio
signorile*, la casa vicina ha un pino, un cedro del Libano e una
magnolia, non credo vogliano traslocare:-))
Hummm, allora...niente tortore......! Sono proprio due specie
incompatibili....:-(
Post by Fabio Danti
Ti capisco, cosiccome capisco tutti coloro che hanno subito un simile
"dolore" nel loro giardino.
Dopo un po' non ne ho potuto più ed ho risolto il problema più
drasticamente: un bel Diana calibro non-mi-ricordo e gazze, storni
(devastatori di tetti) e disturbatori delle tortorelle non ce ne sono
più.
Ora sembra il paradiso terrestre.
Ad majora
fabio d.
In effetti, negli ultimi anni, ho assistito ad una vera e propria
"invasione" di gazze.
Evidentemente ci siamo "giocati" qualche loro predatore naturale. :-/
So che in alcune regioni la "caccia alla gazza" è addirittura incoraggiata
ma, come convinta "nemica" (;-)) di tutti i cacciatori - è il concetto
stesso di uccidere per "sport" (al giorno d'oggi non è certo per necessità)
che mi "disturba"-, non riesco proprio a giustificare "spedizioni punitive"
(che colpa poi ne hanno loro?) contro qualunque specie animale della cui
incontrollata espansione siamo stati responsabili. D'altra parte anche le
tortore sono "invasive", solo che appaiono più delicate e graziose e quindi
si è più propensi a "sopportarle" (e questo mi sembra altrettanto ingiusto).
A mio parere, e ripeto mio, invece che continuare a distruggere, dovremmo
iniziare a ricostruire, magari reintroducendo i relativi predatori naturali
che ridarebbero un naturale equilibrio. Utopia! (Ma non vorrei qui aprire un
thread OT sull'argomento, nè sulla caccia :-P, quindi mi fermo).
Ciao! Liz
Fabio Danti
2004-07-01 08:44:12 UTC
Permalink
Post by etliz
Utopia! (Ma non vorrei qui aprire un
thread OT sull'argomento, nè sulla caccia :-P, quindi mi fermo).
Ciao! Liz
Perfetto Liz, fermiamoci qui. Tieni solo presente che lo scorso mese
di luglio, esattamente un anno fa, l'impresa mi emetteva una fattuta di
2.500 euro (duemilacinquecento euro) per una settimana di lavoro a
rimettere a posto tutte le tegole (coppi) del tetto della mia casa di
campagna a causa degli storni i quali (a dispetto della loro apparente
fragilità) sono gli unici uccelli piccoli in grado di SPOSTARE i coppi.
Nell'intercapedine tra questi ultimi e il sottotetto è stato trovato
di TUTTO..... non ultima la possibilità di infiltrazioni di pioggia.
Quindi, aspirazione, lavaggio e disinfestazione del tutto.
E poi riposatura, fissatura e cementazione dei coppi.
Credo che, come tutti, quando si deve mettere mano al portafoglio si
inizia a pensarla diversamente.
Quest'anno, dopo l'avvento del Diana, i coppi sono ancora esattamente al
loro posto........

Ad majora

fabio d.
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
etliz
2004-07-01 10:39:50 UTC
Permalink
[CUTTONE]
Post by Fabio Danti
Credo che, come tutti, quando si deve mettere mano al portafoglio si
inizia a pensarla diversamente.
Quest'anno, dopo l'avvento del Diana, i coppi sono ancora esattamente al
loro posto........
Non ti sto dando torto (a parte le valutazioni fatte prima che ripeto sono
assolutamente "personali"). In linea di massima prediligo azioni più
incruente, dove sono possibili, altrimenti.......a malincuore....a mali
estremi, estremi rimedi. (Dove però si può evitare = caccia
"sportiva".....:-P). Mi rendo perfettamente conto che non viviamo più nel
"paradiso terrestre", per questo ho utilizzato il termine "utopia".
Ciao! Liz :-)
cp
2004-06-29 17:44:37 UTC
Permalink
Ciao,

ho letto il triste epilogo, me ne duole e ho rivissuto quanto mi capitò
alcuni anni fà.
Ma con un pò di costanza e di perseveranza, potresti ottenere risultati
migliori dei miei.

Dai un'occhiata alle foto: il volo è realizzato dalla porta di casa, le
altre dall'interno.
Le prossime mi auguro farle senza la barriera dei vetri.

Un saluto circolare.

cp

http://it.f2.pg.photos.yahoo.com/ph/ufruga/my_photos
Post by FabbroGiovanni
Come avevo raccontato qualche giorno fa ho una tortora che ha fatto il
nido sul glicine proprio davanti a casa.
Liz è stata bravissima a darmi spiegazioni e approfitto per un altro
dubbio, sperando che si sia ripresa dallo scoramento da grandine.
Poco fa sento un gran casino in giardino, corro a vedere e ci sono 8
(otto) gazze e il maschio della tortora che stanno litigando.
Da solo contro tutte ma dimostrava di non avere paura.
La domanda è: stava solo difendendo il suo territorio o le gazze sono un
reale pericolo per il nido e per le uova?
Fabbrogiovanni.
cp
2004-06-30 16:59:09 UTC
Permalink
Difficile non è sapere. ma sapere far uso di ciò che si sa.
(Han Fei)

Spero sia quello valido.
Ciao.


http://photos.yahoo.com/ufruga.
Post by cp
Ciao,
ho letto il triste epilogo, me ne duole e ho rivissuto quanto mi capitò
alcuni anni fà.
Ma con un pò di costanza e di perseveranza, potresti ottenere risultati
migliori dei miei.
Dai un'occhiata alle foto: il volo è realizzato dalla porta di casa, le
altre dall'interno.
Le prossime mi auguro farle senza la barriera dei vetri.
Un saluto circolare.
cp
http://it.f2.pg.photos.yahoo.com/ph/ufruga/my_photos
FabbroGiovanni
2004-06-30 21:59:19 UTC
Permalink
Post by cp
Dai un'occhiata alle foto: il volo è realizzato dalla porta di casa, le
altre dall'interno.
Le prossime mi auguro farle senza la barriera dei vetri.
Ma sono tantissime, erano di passaggio o vivono lì da te?
Molto spettacolare l'effetto *movimento*, è solo fortuna o ti sei
impegnato a fondo?
Fabbrogiovanni.
cp
2004-07-01 20:47:00 UTC
Permalink
Post by FabbroGiovanni
Ma sono tantissime, erano di passaggio o vivono lì da te?
Molto spettacolare l'effetto *movimento*, è solo fortuna o ti sei
impegnato a fondo?
Fabbrogiovanni.
Sono occorsi alcuni anni e una variazione continua del cibo offerto, per
riuscire ad attirarle e renderle stanziali.
Ora il 'convento' passa loro solo grano ed in quantità sempre minore, per
controllare il numero dei pellegrini.

Per quanto riguarda le foto, avendo a disposizione il soggetto, è
sufficiente seguire le idee che il 'caso' ti origina.

Se abiti fuori città e se determinati pennuti ti interessano, sempre
rispettandone la libertà, ci sono molti modi per rendere loro un sito più
sicuro e confortevole di quello offerto da madre natura.

Grazie.

cp

Continua a leggere su narkive:
Loading...